L’antiquarium Civico - Marketing e Turismo Reventino

L’antiquarium Civico

L’antiquarium Civico 

Il Museo, inaugurato nel 1995, ha sede nella Casa della Cultura ed i reperti conservati riguardano ritrovamenti locali risalenti al periodo compreso tra la preistoria ed il medioevo. Nella prima delle due sale di cui si compone il Museo sono custoditi reperti di età Neolitica, rappresentati da asce e manufatti litici, tra cui raschiatoi di ossidiana. All’età del Ferro sono ascrivibili diverse fibule, laminette e chiodi rinvenuti nella zona denominata “Donnu Pietru”.  La collezione dei reperti più importanti è quella composta da ceramiche, terrecotte, statuette votive, epigrafi ed elmi  italici  in bronzo, di età brettia, afferenti al IV - III sec. a.C.. Di particolare interesse la copia della lamina in bronzo con il testo del Senatus Consultum de Bacchanalibus ritrovata nel  640 e donata all’Imperatore Carlo VI dal principe Cicala.